ACEF | Materie prime farmaceutiche, cosmetiche, galeniche, nutraceutiche

Area Riservata

Nuovo Utente


Non hai ancora le credenziali per entrare nell’Area Riservata? Registrati per accedere a:

  • Schede tecniche e schede di sicurezza;
  • Documentazione tecnica (solo per i clienti);
  • Monografie e presentazioni;
  • Certificati di analisi (solo per i clienti);
  • Listino e novità formulative (solo per le Farmacie clienti).

Registrati

Accesso

Inserisci le tue credenziali per accedere all’Area Riservata.

Newsletter

22 settembre 2020
ACQUA DI RISO FERMENTATA
  • Data: 22/09/2020
  • Categoria: News ACEF Cosmetica

Condividi su:

Condividi su:

Condividi su:

"Grazie all’innovativa tecnologia di Iperfermentazione, Phenbiox ha sviluppato un nuovo attivo cosmetico in grado di prevenire la secchezza del capello, favorendo un aspetto sano."

Quando scienza e tecnologia incontrano la saggezza della tradizione ne deriva sempre qualcosa di unico. È questo il caso dell’ACQUA DI RISO FERMENTATA, un ingrediente cosmetico che trae origine da un antico rituale di bellezza orientale.

Nel sud della Cina, nel piccolo villaggio di Huangluo, le donne di etnia Yao sono diventate famose in tutto il mondo per i lunghi capelli neri, che curano con dedizione in quanto simbolo di longevità e ricchezza. Le capigliature di queste donne possono superare i due metri di lunghezza e riescono a mantenere un aspetto nero, sano e lucente anche in età avanzata. In molti si sono interrogati sulla bellezza dei loro capelli, il cui segreto sembrerebbe racchiuso in un particolare shampoo a base di acqua di riso fermentata che esse stesse producono.

La storia delle donne Yao ha destato l’interesse di Phenbiox, azienda spin off dell’Università di Bologna, convincendo il suo team di ricercatori ad indagare scientificamente i vantaggi che il trattamento di Iperfermentazione apporta all’acqua di riso. La tecnologia brevettata prevede un pretrattamento enzimatico del riso in ambiente acquoso al fine di liberare i principi attivi e ridurre la dimensione degli zuccheri, rendendoli così più appetibili al fermento. Successivamente, il trattamento Iperfermentativo trasforma la frazione zuccherina dell’acqua di riso in metaboliti estremamente utili per il benessere del capello. In particolare, il complesso post-biotico ottenuto grazie all’Iperfermentazione permette di registrare:

  • un incremento del potere antiossidante (+20%),
  • un aumento del contenuto proteico (+ 61%),
  • un aumento del contenuto amminoacidico (+200%).

I risultati di un test ex-vivo, effettuato su ciocche di capelli caucasici non tinti, evidenziano la capacità dell’ACQUA DI RISO FERMENTATA di prevenire la secchezza del capello mantenendolo maggiormente idratato. Lo studio, che prevedeva l’applicazione di una formulazione base contenente acqua di riso al 3%, ha dimostrato un aumento dell’idratazione rispettivamente del 30% in modalità rinse-off (con risciacquo) e del 60% in modalità leave-on (senza risciacquo).

Per maggiori informazioni sull’ACQUA DI RISO FERMENTATA clicca QUI.

 

TOP