ACEF | Materie prime farmaceutiche, cosmetiche, galeniche, nutraceutiche

Area Riservata

Nuovo Utente


Non hai ancora le credenziali per entrare nell’Area Riservata? Registrati per accedere a:

  • Schede tecniche e schede di sicurezza;
  • Documentazione tecnica (solo per i clienti);
  • Monografie e presentazioni;
  • Certificati di analisi (solo per i clienti);
  • Listino e novità formulative (solo per le Farmacie clienti).

Registrati

Accesso

Inserisci le tue credenziali per accedere all’Area Riservata.

Newsletter

24 marzo 2021
Brevilina®: rimedio naturale contro l’alopecia areata lieve o moderata
  • Data: 24/03/2021
  • Categoria: News ACEF Galenica

Condividi su:

Condividi su:

Condividi su:

"Brevilina® è un estratto concentrato di Centipeda Cunninghamii standardizzato allo 0,08 - 0,1% in Brevilin-A. La sua potente azione inibitoria nei confronti delle Janus Kinases (JAK) innesca la fase di crescita del capello con efficaci risultati nel trattamento dell’alopecia areata lieve o moderata"

La Brevilin-A è un lattone sesquiterpene di origine vegetale, la cui principale fonte naturale è costituita dalla pianta Centipeda Cunninghamii. Originaria dell’Australia, la C. Cunnighamii è un’erba perenne appartenente alla famiglia delle Asteraceae, contenente in media lo 0.2% in peso di Brevilin-A, oltre ad altri importanti componenti come acidi grassi essenziali e fitosteroli.

Recenti studi scientifici in vitro e in vivo hanno evidenziato l’impiego della Brevilin-A come rimedio contro diverse patologie autoimmuni, tra cui l’alopecia areata (AA), a fronte della sua potente azione inibitoria nei confronti delle Janus Activating Kinases (JAK). Queste ultime sono una tipologia di tirosin-chinasi composte da JAK1, JAK2, JAK3 e tirosina-chinasi 2 (TYK2) in grado di innescare la risposta immunitaria, mediante interazione con le citochine e attivazione della via metabolica JAK-STAT. Le JAK sono presenti anche nelle cellule follicolari del cuoio capelluto e la loro stimolazione può indurre il follicolo a entrare in uno stato “dormiente” (fase telogen), con conseguente caduta del capello e formazione di chiazze glabre localizzate. Grazie all’azione inibitoria nei confronti delle JAK, in particolare delle JAK3, la Brevilin-A interrompe l’azione delle citochine e “risveglia” le cellule follicolari, innescando la ricrescita del capello (fase anagen), con efficaci risultati in caso di AA lieve o moderata. 

In particolare, il meccanismo d’azione della Brevilin-A è stato messo in luce in uno studio del 2020 effettuato su un gruppo di 72 pazienti caratterizzati da una perdita di capelli lieve o moderata. A 34 dei 72 soggetti coinvolti nella sperimentazione sono stati somministrati per via topica 0.5 ml di soluzione di CMX (emulsione di Centipeda minima contenente 1% Brevilin-A), una volta al giorno per 24 settimane. Gli effetti del trattamento hanno dimostrato un aumento del numero di capelli con innesco della fase anagen, a differenza del gruppo placebo in cui non è stato riscontrato nessun cambiamento. 

Applicazione galenica

Sviluppato in seguito a un lungo lavoro di ricerca, Brevilina® è un estratto concentrato di Centipeda Cunninghamii standardizzato allo 0,08 - 0,1% in Brevilin-A, indicato per il trattamento dell’alopecia areata lieve o moderata. 

In ambito galenico, l’estratto può essere integrato efficacemente all’interno di formulazioni magistrali ad uso topico, con un dosaggio raccomandato tra 0.1-0.5 g. 

ACEF Galenica, grazie al contributo del suo esperto formulatore, ha sviluppato un gel fluido tricologico a base di Brevilina® e olio essenziale di salvia; quest’ultimo agisce sinergicamente all’estratto di C. Cunninghamii, favorendo l’attivazione del microcircolo e la disinfezione del cuoio capelluto.   

Clicca QUI per ottenere la formulazione oppure scrivi a galenica@acef.it per maggiori informazioni.

TOP